Google Analytics e il Tracking delle immagini (estratti di esperienza)

Quanti di voi si sono chiesti: "ma il traffico che arriva da google images come lo traccio?".

La scorsa settimana, mentre facevo consulenza su Google Analytics, mi è stata posta proprio questa domanda ed ecco la ragione di questo post!

Google Analytics come tanti strumenti di analisi dati permette di creare filtri o segmenti ad-hoc per riuscire a filtrare il traffico ed estrarre informazioni a noi utili.

Quante visite partono da Google images? Quali strumenti abbiamo per poter tracciare queste visite?

Alcuni modi che abbiamo, sono:

  • Creare un segmento
  • Creare un filtro

In questo articolo prenderemo in considerazione la creazione di un segmento ad-hoc.

Google Images

Apriamo le danze.

Come si crea un segmento?

I segmenti si creano cliccando sul pulsante "Segmento avanzato". Nel nostro caso andremo a creare un segmento dal menu Traffic Source > Referrals.

Google Analytics, creazione nuovo segmento

Fate click su Advanced Segments (segmenti avanzati) e subito dopo su new custom segment (nuovo segmento personalizzato). Non ci rimane che creare il segmento per il tracciamento delle visite da google images.

OK un attimo. Apro una piccola parentesi su come è composto una URL su google images utile per poi scrivere il segmento opportuno. Grosso modo se cerchiamo "Luigi Luongo" troveremo, la mia foto da cui estraiamo il parametro imgres che ci interessa tracciare.

http://www.google.it/imgres?biw=1044&bih=553&tbm=isch&tbnid=mu1DdxryCsXIrM:&imgrefurl=http://it.linkedin.com/in/luigiluongo

Imgres ci permette di distinguere la sorgente di traffico e quindi capire le visite che arrivano da Google images rispetto a quelle che arrivano da Google.

A questo punto creiamo il segmento seguendo questi semplici step:

  • Inseriamo il nome del segmento (es. google images)
  • Dal menu a tendina selezioniamo la voce include
  • Scegliamo come dimensione referral path>
  • Scegliamo la voce containing e inseriamo /imgres come filtro

Google Analytics - creazione segmento

Non ci rimane che salvarlo.

E adesso?

Analizziamo i dati.

Google Analytics - google images referral traffic

Una volta attivato il segmento notiamo che sul totale delle visite mensili lo 0,16% cioè 25 visite arrivano da google images. Delle 25 visite totali, 21 da google images italia. Interessante notare come il bounce rate sia molto basso, la durata media e le pagine viste per visita siano molto alte. Questo può indicare che il traffico proveniente da google images è traffico di qualità.

Approfondiamo l'analisi.

Sarebbe utile capire su quali landing page atterrano gli utenti quando fanno click sull'immagine indicizzata da google.

 Per far questo spostiamoci sulla voce Landing Page.

Google Analytics - sezione landing page

Per motivi di privacy ho oscurato le URL delle landing page di atterraggio. Se escludiamo il risultato 4 e 11 perché hanno un bounce rate elevato e il 6 perché è un outlier, rispetto al tempo di visita medio, allora possiamo provare a migliorare le altre landing page. Prendiamo come pagine di riferimento le pagine  1, 5, 7.

In conclusione monitorare e tracciare il traffico dei referral è interessante per capire chi ci porta traffico di qualità. Questo ci permetterà di impostare o modificare la nostra strategia di visibilità allacciando partnership con quei determinati siti oppure  studiare degli obiettivi di conversione da poter utilizzare su queste landing page specifiche.

Per questa puntata di estratti di esperienza e tutto. Se vi è piaciuto condividetelo!